it IT ar AR en EN

Strategia

Med-VOLUTION è un programma di internazionalizzazione studiato per essere flessibile ed adattarsi alle varie tipologie di imprese sanitarie che vogliono operare all’estero. Abbiamo sviluppato delle expertise che intendiamo condividere con chi vuole investire in nuovi mercati

Per questo è fondamentare comprendere le esigenze di chi ci contatterà, vorrà aderire al nostro programma med-VOLUTION. Costruiremo insieme il percorso migliore di entrata ne mercato sanitario degli Emirati Arabi Uniti e/o di un altro contesto internazionale.

Analizzeremo insieme quale è la strada migliore offerte dalle strategie di sviluppo e da quelle di diversificazione.

STRATEGIE DI SVILUPPO

È il caso in cui il mercato estero è considerato come prolungamento di quello nazionale.
  • • Esportazioni: comportano ingenti investimenti ma espongono a un basso rischio. Attraverso l’espansione dell’export, la produzione viene mantenuta in un unico paese che esporterà i beni nelle diverse aree geografiche;
  • • Concessione di licenze: consente l’utilizzo della tecnologia proprietaria da parte di imprese terze all’estero, che acquisiscono così l’autorizzazione a produrre e distribuire i prodotti dell’azienda. Può essere una strategia efficace quando si possiede uno know-how specialistico ma si ha carenza di risorse interne da impiegare nella strategia di espansione;
  • • Franchising: molto utile per la vendita al dettaglio e i servizi, consente un’espansione a costi contenuti. C’è però una perdita di controllo sulla filiera, con possibilità concrete che l’offerta venga differenziata;
  • • Partnership: avere alleanze strategiche consente un più agevole accesso ai nuovi mercati e un più rapido adeguamento degli standard tecnici, con la possibilità di ridurre i costi grazie alla condivisione delle reti di fornitura e distribuzione.

STRATEGIE DI DIVERSIFICAZIONE

l’impresa sceglie di sviluppare nuovi prodotti/mercati e si espande così in settori più o meno affini rispetto a quello di riferimento.

Questa strategia è da preferire quando:
  • • si vogliono ripartire i rischi su differenti aree di business, così da non dipendere troppo da un unico settore;
  • • si registra una stagnazione nelle vendite correlata ad una diminuzione delle opportunità offerte dal mercato;
  • • ci si rende conto di avere risorse che rappresentano fattori chiave per competere con successo in altri business;
  • • si può sfruttare la forza di un brand su altri settori.